IPS e.max: la scelta del colore
La corretta scelta del colore dentale

IPS e.max: la scelta del colore

Il presupposto di un restauro in ceramica integrale di effetto naturale é l’ideale integrazione in bocca al paziente sia per quanto riguarda la forma che il colore. In particolare, le differenze cromatiche fra il restauro e la restante dentatura naturale creano un effetto di disturbo nei confronti dell’aspetto estetico.

I seguenti fattori influiscono l’integrazione cromatica:

  • Colore del moncone
  • Colore, traslucenza e spessore del restauro
  • Indicazione e materiale

Dopo la detersione del dente avviene la determinazione del colore dentale tramite scala colori sul dente non ancora preparato, oppure sui denti contigui. tenendo in considerazione anche le caratteristiche individuali.
Nella realizzazione di restauri di elevato valore, anche il colore del moncone influisce sul risultato finale. In particolare in caso di monconi fortemente decolorati, questo è di essenziale importanza. Soltanto se è stato determinato il colore del moncone, quindi comunicato al laboratorio, è possibile raggiungere l’estetica desiderata.

Dopo la preparazione del moncone si rileva il colore del moncone con l’aiuto del campionario masse IPS Natural Die Material. Questo aiuta l’odontotecnico a realizzare un moncone su modello, con il quale regolare il corretto colore e la luminosità del restauro in ceramica integrale.

Come questi fattori influiscano sull’effetto cromatico individuale viene dimostrato dall’intelligente applicazione IPS e.max Shade Navigation, che facilita anche la comunicazione con l’odontotecnico.

Scarica materiali